Progettazione sistema finestra edificio

Requisiti Minimi degli Edifici e Schermature Solari. Cosa Cambia Per i Serramentisti?

Forse la cosa non è stata sufficientemente pubblicizzata, però dal 1° Ottobre del 2015 sono cambiate le regole per come si costruiscono o ristrutturano gli edifici e, in particolare, come vanno gestiti gli infissi a seconda di come sono orientate le finestre e le porte finestre rispetto all’irraggiamento diretto del sole.

Quella che a prima vista può sembrare l’ennesima rogna di legge che cade tra capo e collo di costruttori e serramentisti, in realtà può essere trasformata in opportunità da chi sa valorizzare queste informazioni ed usarle nella trattativa col cliente finale in showroom.

Questo decreto infatti apre l’opportunità di dare una decisa spinta sia al tema già affermato della coinbentazione dei cassonetti per ridurre la fuoriuscita del calore nella stagione fredda, sia alla vendita di soluzioni di schermature solari per il risparmio energetico durante l’estate.

Sul Supplemento Ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015, è stato infatti pubblicato il D.M. 26 giugno 2015, recante:

Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici

entrato in vigore a partire dal 1 ottobre 2015.
Questo decreto stabilisce i nuovi limiti energetici che devono essere applicati per legge all’involucro edilizio.

Ma veniamo al dunque per quello che ti riguarda direttamente in quanto professionista dei serramenti.

Cosa cambia per il serramentista con questa nuova legge?
Nel contesto dei serramenti, e più precisamente nel contesto della sostituzione delle finestre negli edifici esistenti, vengono posti nuovi limiti sia alla dispersione del calore invernale (trasmittanza termica) che all’ingresso del calore estivo dovuto all’irraggiamento solare diretto.

In merito al primo punto, le differenze più significative sono 2:
• il limite del valore Uw del serramento in funzione delle zona climatica viene ridotto rispetto ai limiti imposti dal decreto 311/2006
• è inserita la nuova richiesta di rispettare un valore massimo di trasmittanza termica del cassonetto Usb in funzione della zona climatica.
Il Decreto legge, riporta i valori di trasmittanza termica di entrambi gli elementi in una specifica tabella: a partire dal 1° Ottobre 2015 questo valori sono diventati obbligatori.

Requisiti minimi e schermature solari

(scarica QUI la tabella)

Per quanto riguarda invece il secondo punto, viene definito un valore massimo per il Fattore Solare Globale ggl+sh (che definisce il rapporto tra l’energia solare incidente sul serramento e quella che entra in casa) e deve essere inferiore o uguale al 35% per le finestre esposte da est a ovest passando per il sud.
In sostanza si deve evitare che un eccesso di irraggiamento diretto possa portare al surriscaldamento degli ambienti.

Schermature solari

Entrambe queste nuove disposizioni vanno nel senso di ridurre i costi per il riscaldamento e raffreddamento e di avere un maggior comfort all’interno della casa.
Si tratta quindi di indicazioni che hanno una profonda e condivisibile ragione di fondo, che avrebbero comunque dovute essere applicate da ogni buon serramentista ma che ora assumono un vigore di legge per cui diventa obbligatorio intervenire su questi aspetti.

Le soluzioni per rispettare quanto richiesto sono semplici se ….. come al solito, si sa cosa si deve fare.

Per chiarire ogni dubbio e per dare delle soluzioni concrete abbiamo quindi organizzato in collaborazione con l’Accademia Ambrosi Partner il corso:

Schermature solari e vetrocamere

che offrirà ai partecipanti un quadro preciso degli obblighi ma anche le indicazioni più semplici ed economiche per migliorare le prestazioni del serramento.

Il corso si terrà a Padova il 14 Aprile 2016.

La parte delle soluzioni viene svolta in collaborazione con due aziende:
– il Team PosaClima che ci insegnerà come risolvere il problema della coibentazione dei cassonetti.
Pellini invece, ci spiegherà come controllare l’irraggiamento solare diretto tramite degli speciali vetri selettivi, oppure utilizzando il vetrotenda.

Il corso è rivolto a:

rivenditori o produttori di serramenti, venditori o addetti alla showroom, personale tecnico delle aziende serramentistiche e venditori di finestre in genere, che devono suggerire ai propri clienti il giusto serramento rispettando i valori imposti dalla legge sia per quanto riguarda il valore U che per quanto riguarda il Fattore di Trasmissione Solare Totale – ggl+sh.

 

P.S. – Per l’iscrizione al corso scarica la locandina qui sotto e segui le istruzioni:

Invito Corso Schermature Solari – 14 Aprile

 

P.S2. – Per fermare subito il tuo posto al corso ecco come fare:
– compila per intero la pagina 4 del modulo che trovi QUI indicando i nomi + cognomi di tutti i partecipanti, e i dati della tua azienda per la fatturazione
– completa l’iscrizione effettuando il bonifico all’IBAN indicato a pagina 4 del modulo allegato
– nella causale scrivi “Vendere Finestre 2016”
– invia subito la ricevuta del bonifico della tua banca a questo indirizzo email (nicola@colfersartori.it) o al fax 049-8717657
– invia pagina 4 del modulo compilato e scannerizzato a questo indirizzo email (nicola@colfersartori.it) o al fax 049-8717657
P.S3. – Potrai anche portare uno o più tuoi collaboratori. Per loro il prezzo è fissato a 130 € più IVA (da scontare anche questo del 30% se ti iscrivi entro Venerdì 8 Aprile).

Comments